Cioran

by Cioran

supported by
/
  • Streaming + Download

     

1.
03:39
2.
3.
02:08
4.
5.
6.

credits

released May 9, 2014

Labels:

Here And Now Records: stillburns_pdhc@hotmail.com
Unnamed Records: unnamed_1997@yahoo.it
Forever True Records: veganjustice@ymail.com

Artwork by Fabio “Nekro” Marigo
All songs written by Cioran, all lyrics by Daniele Grolia.
Recorded and mixed at Groove Studio in February 2014 by Tommaso Mantelli.

tags

license

all rights reserved

about

Cioran Padua, Italy

contact / help

Contact Cioran

Streaming and
Download help

Track Name: On/Off
Come si indossa questa avanguardia?
La dimostrazione è più efficace senza intenti.
Infatti credo che la mia pelle cada molto meglio addosso a te.
Non avrai le punte degli iceberg.
Non avrai il sangue maledetto.
Non avrai altro dio all’infuori di me.
E poi in un attimo,
mi scopro così in basso e così geloso
del colore delle mie cancrene.
Scarnificando la vanità scopro il puro desiderio
una lava che abbatte le città.
Dai su forza Storia,
fagocita tutto,Form und Sinn
usami e gettami!
Di tutto quello che dico e faccio io sono il Rifiuto.

How does one wear this avant-garde?
Demonstration is more effective without intents.
In fact, I think my skin fits so much better on you.
You won’t have tips of the icebergs.
You won’t have cursed blood.
You shall have no other god before me.
And then suddenly,
I find myself so small and jealous like the colour of my gangrene.
Flaying vanity,I discover pure Desire,
A lava that tears down cities
So come on History
Engulf everything, Form und Sinn
Use me and throw me away.
Of everything I do and say,I am the Refusal.
Track Name: Alessandro Moreschi
Oggettivamente è un cul-de-sac!
Collezione di ruoli e consensi,per il mosaico dell’abbandono.
Sono mortificato,ma ho un debole per il mio peggior nemico.
Quanto sono di meno.
Senza più cesoie e devozione posso soffiare su queste macchie nero china,
per capire e ramificare senza alcuna spiegazione;
seguendo le scie di piccoli ragni attraverso le piaghe nel cielo membrana;
stringendo tra le mani gli occhi dei miei dei.
Splendore,rovina o follia,
esiste un’immorale e sola via giusta per me
la mia.

Objectively, it is a cul-de-sac!
A collection of roles and consents,for the mosaic of abandonment.
I am mortified, but I have a weakness for my worst enemy.
Oh, how less I am.
With no more shears and devotion,I can blow upon this black ink stains,
To understand and branch without any explanation.
Following the trails of small spiders, throughtout the plagues of heaven’s membrane
Tightening the eyes of my gods in the hands.
Splendor,Ruination or Insanity.
There’s just one immoral and one right way for me,
mine.
Track Name: Prospero
Mettendo fine a questa violenza,
le colonne d’ercole della coscienza
sono davvero vicine.
Ora sfonda la frontiera,
non morirti all’interno
tocca con mano il fiore dell’inferno.
Putrescente galleggia la verità
negli oscuri cunicoli sotto la civiltà.

Prosperous

Putting an end to this violence,
The pillars of Hercules of the conscience
are really close.
Now, break through the border,
don’t let yourself die inside,
touch with your hand the flower of hell
Putrescent, truth floats
in the dark tunnels below civilization.
Track Name: L’appèl du vide
Ho visto uno spazio aprirsi tra le cose da dire
Distesa di ghiaccio
Che non puoi più riempire
Con miseria e passato.
Qui solo sussurra il cieco mostro:
“l’oltre sfiorato è un’urna gettata nel baratro”

Non esiste una volontà più forte
e la legge ne è al di sotto.
Il tuo respiro sulla mia pelle
è il centro e il suicidio dell’Europa.
Ritorno alla culla d’ansia per distruggerla.
Se è questo il solo suolo concesso,
brindiamo cianuro alle nubi e alla luna alone.
Ingoiamo l’universo con la colpa eterna nel ventre.
E Il grande dubbio scende,brucia ed esplode.
Le nostre viscere addobbano i monumenti alla vita ferma.
Decesso per affondamento delle strutture del galleggiamento.
Padova mi sta chiamando,poi non dice niente.

Call of the void

I’ve seen a space opening between the things to say
an expanse of ice
That you can’t fill anymore
with past and misery.
Here ALONE? the blind monster whispers :
“The grazed beyond is an urn thrown in the chasm”

There’s no stronger Will,
and the law’s below it.
Your breath upon my skin
is the centre and the suicide of Europe
I return to the cradle of anxiety to destroy it.
If this is the only soil granted,
We toast with cyanide to the clouds and to the moon halo.
We swallow the universe
with the eternal guilt in the womb.
And the great doubt goes down,burns and explodes.
Our entrails adorn the monuments to the still life.
Death for sinking of the floating structures.
Padua is calling and it says nothing
Track Name: Bambino falena
Mostrati.
Da questo punto in poi:
Caro controllo addio
ho perduto la prosa di me stesso
Dentro a un altro corpo
scheggie di mondi eterni
Ora saturano ogni atomo
Potessi aspettare un secondo…Let’s swing!
E se verrà il dolore,
lo lascerò fluire attraverso il mio corpo
Facendomi contrarre e storpiare
come quella volta nel prato di notte
fino all’ultimo rantolo d’immagine.
Senza appiglio,senza difesa.
La candela vale il gioco
Dai un senso,dammi fuoco.

Moth child

Show yourself.
From this point onwards:
Goodbye dear control
I’ve lost the prose of myself
inside another body
splinters of eternal worlds
Now saturate every atom.
If only I could wait a second…let’s swing!
And if pain will come
I’ll let it flow through my body
contracting and crippling me.
like that night in the garden
‘till the last rattle of image.
With no handhold
and no defence.
The candle is worth the game
Give a sense,give me fire.